Cerca

12 Aprile 2021 - Luna Nuova in Ariete

“Dal punto di Luce entro la Mente di Dio Affluisca luce nella mente degli uomini...."



Con l’Ariete si da il via al nuovo ciclo astrologico. È un segno pioniere, ricco di energia e idee, pronto all’azione, agile e fresco e a tratti insistente come lo sono i bambini quando vogliono ottenere qualcosa!


L’Ariete nel corpo rappresenta la testa e simbolicamente è l’anima che entra nel mondo fisico e si incarna. Rappresenta la Volontà e il Potere di manifestarsi in questa dimensione duale.

Per questo esotericamente l’Ariete è accompagnato da Mercurio, il messaggero degli Dei, traghettatore tra i mondi, psico pompo, divinità alata che accompagna l’anima su questa terra dove incontra la sua personalità...con l’Ariete e Mercurio inizia il cammino iniziatico...la triade superiore incontra la triade inferiore e inizia il suo viaggio sperimentando di vita in vita tutte le varie posizioni (da ariete ai pesci).


L’anima per vivere in un corpo necessita di un processo di adattamento e protezione (walnut) e di avviare una purificazione e pulizia a tutti i livelli (Crab Apple). Attraverso questo processo l’anima attinge alla Volontà di Essere corpo.


L'Ariete con Mercurio danno vita al grande percorso che l'Anima fa sulla Terra e con questa "grande invocazione" che Alice Bailey rievoca questo passaggio.


La Grande Invocazione Dal punto di Luce entro la Mente di Dio Affluisca luce nelle menti degli uomini. Scenda Luce sulla Terra.

Dal punto di Amore entro il Cuore di Dio Affluisca amore nei cuori degli uomini. Possa Cristo tornare sulla Terra.

Dal centro ove il Volere di Dio è conosciuto Il proposito guidi i piccoli voleri degli uomini; Il proposito che i Maestri conoscono e servono.

Dal centro che vien detto il genere umano Si svolga il Piano di Amore e di Luce. E possa sbarrare la porta dietro cui il male risiede.

Che Luce, Amore e Potere ristabiliscano il Piano sulla Terra.


(La Grande Invocazione è una preghiera mondiale, tradotta in píù di 80 lingue e dialetti, E 'stato dato ad Alice Bailey (astrologa esoterica) nell'aprile 1945 in un messaggio per tutti gli uomini di buona volontà.)



Con la Luna Nuova, non solo rafforziamo il concetto di nuovo inizio che porta come messaggio l'Ariete, ma questo processo viene interiorizzato. Questa Volontà è Potere di "Essere" vanno ricercate dentro di noi. “Attivo ora la mia personale Volontà di Essere e Do Vita ai miei Sogni” ci vuole dire che siamo noi che dobbiamo trovare la forza per procedere e non aspettarsi che qualcuno faccia le cose al posto nostro. Siamo artefici della nostra vita ora e sempre. Sentiamo l'energia di questa Luna Nuova in Ariete per trovare tutte le risorse interiori per avviare i nostri Sogni!


Quell’energia del bambino è dentro di noi, se la risvegliamo ci aiuterà ad uscire dai nostri blocchi prima di tutto mentali! Ovviamente ci dice anche che l’energia del bambino va equilibrata altrimenti resta nel caos e si brucia rapidamente senza consolidarsi.


E visto che parliamo di femminile , l'archetipo collegato a questa energia è quello della “Figlia” che rappresenta l’innocenza pura, il bocciolo ancora chiuso. Per la figlia il mondo è un paradiso, ha fiducia totale nella vita, esprime un’energia selvaggia e indomata. Possiede un pensiero magico. Le sue parole chiave sono LIBERA, INNOCENTE E SPONTANEA. Quando si inizia qualcosa di nuovo può essere utile ricontattare questo archetipo e risanarlo per sentire la Fiducia di creare ciò che desideriamo e la speranza che si avveri proprio quella Volontà di Essere di cui parlavamo sopra.



Mi tocca molto da vicino questa tematica. Sono nata, mi sono incarnata, e subito ho manifestato un forte disagio fisico che ancora mi accompagna e che la medicina chiama “malattia autoimmune”. Per questo ho sempre pensato di essere nata “storta”, che qualcosa in me non funzionava bene e mi creava solo problemi. Non sapevo come osservare questa malattia e dove collocarla. Naturalmente ci ho lavorato a molti livelli e seguendo molte strade, ma quando ho conosciuto l’astrologia esoterica e letto la mia carta del cielo, in funzione dell’esperienza vissuta, ho capito cosa stava succedendo e ho cominciato a vedere a cosa si collegava. Il mio ariete intercettato evidenziava una difficoltà dell’anima nel momento dell’incontro con il corpo. Il processo di adattamento e purificazione sarebbe stato un passaggio complesso ma che se compreso e superato avrebbe attivato dei talenti specifici. Non la faccio troppo lunga, ma questo per dirvi che dove risiedono le nostre più grandi sfide possono anche celarsi i nostri più grandi talenti. È così mi sono sentita chiamata nell’accompagnare le persone nel risveglio di questo canale con l’anima...ma per fare questo dovevo necessariamente comprenderlo fino in fondo nella mia vita e cominciare un processori rinascita della mia parte animica!